CENTRO STUDI VIGNOLA - APS

Associazione Culturale
Anche noi del Centro Studi, ogni anno organizziamo il nostro sogno che è la nostra festa
Il Presidente del Centro Studi Vignola

LEO TURRINI - Ciligia d'Oro 2023
Istituito nel 1981 e patrocinato dalla Toschi Vignola,
viene assegnato ogni anno nell'ambito della
Festa dei Ciliegi in Fiore
ad un personaggio di origini emiliano-modenesi,
che si sia distinto in campo nazionale
nel settore sociale, culturale, industriale, sportivo e umanitario.

ANNO
NOMINATIVO
SETTORE
2023
LEO TURRINI
GIORNALISNO

Le motivazioni della Giuria del premio:
La giuria ha assegnato la Ciliegia d’Oro per l’anno 2023 al giornalista Leo Turrini, riconoscimento istituito nel 1981 e promosso ogni anno dal Centro Studi Vignola con il sostegno dell’azienda Toschi Vignola per rendere omaggio a personalità che si sono particolarmente distinte in campo sociale, culturale, imprenditoriale, sportivo o umanitario. “Assegnare il Premio Ciliegia d’Oro a Leo Turrini– spiega Massimo Toschi, presidente del Centro Studi Vignola – significa riconoscere il grande valore che i suoi racconti hanno portato al nostro territorio. La sua passione per lo sport, in particolare per la Ferrari, simboleggia il legame indissolubile con la tradizione e la cultura modenese. Appassionato delle sue radici e profondamente legato alla sua terra, Leo Turrini rappresenta un esempio di impegno e dedizione per tutti coloro che aspirano a ricoprire importanti ruoli nazionali e internazionali, facendo emergere il meglio delle proprie origini”. “Nella sua carriera di giornalista sportivo – racconta la sindaca di Vignola Emilia Muratori - Leo Turrini ha saputo raccontare non solo importanti eventi sportivi, ma anche le storie dei personaggi che ne sono stati protagonisti. Attraverso la sua narrazione accattivante, ha avvicinato ai suoi libri, come ai suoi articoli, migliaia di lettori, appassionati di sport, in particolare della “rossa” di Maranello, o soltanto curiosi. Le sue pagine e, quando capita di ascoltarlo, le sue parole, testimoniano competenza e passione, oltre che affetto per il proprio territorio quando ne descrive le eccellenze sportive e non solo. Meritatissimo, pertanto, il riconoscimento che gli viene attribuito” “Assegnare il Premio Ciliegia d’Oro a Leo Turrini– spiega Massimo Toschi, presidente del Centro Studi Vignola – significa riconoscere il grande valore che i suoi racconti hanno portato al nostro territorio. La sua passione per lo sport, in particolare per la Ferrari, simboleggia il legame indissolubile con la tradizione e la cultura modenese. Appassionato delle sue radici e profondamente legato alla sua terra, Leo Turrini rappresenta un esempio di impegno e dedizione per tutti coloro che aspirano a ricoprire importanti ruoli nazionali e internazionali, facendo emergere il meglio delle proprie origini”. “Nella sua carriera di giornalista sportivo – racconta la sindaca di Vignola Emilia Muratori - Leo Turrini ha saputo raccontare non solo importanti eventi sportivi, ma anche le storie dei personaggi che ne sono stati protagonisti. Attraverso la sua narrazione accattivante, ha avvicinato ai suoi libri, come ai suoi articoli, migliaia di lettori, appassionati di sport, in particolare della “rossa” di Maranello, o soltanto curiosi. Le sue pagine e, quando capita di ascoltarlo, le sue parole, testimoniano competenza e passione, oltre che affetto per il proprio territorio quando ne descrive le eccellenze sportive e non solo. Meritatissimo, pertanto, il riconoscimento che gli viene attribuito”





Premiazione Sala dei Contrari a Vignola 6 Maggio 2023 alle ore 18:00

   
Clicca per ingrandire le foto della premiazione - disponibili dopo premiazione