2010 Opera Lirica a Vignola a cura Centro Studi Vignola - L'Unità d'Italia
2010 Opera Lirica a Vignola a cura Centro Studi Vignola - Sulle Ali del Vento

Anno 2010

Il 6 Novembre 2010 alle ore 16,00 presso la Sala dei Contrari a Vignola
Grande affluenza di pubblico - posti a sedere esauriti - bellissimo concerto
Alcune foto della manifestazione le potete vedere fondo pagina

L'UNITA' D'ITALIA IN CONCERTO

L'opera lirica italiana unica identità culturale della civiltà italiana dalla Sicilia al Lombardo Veneto
Con gli artisti del Laboratorio Lirico Europeo di Milano
MARIA SIMONA CIANCHI - SOPRANO
EMANUELE SERVIDIO - TENORE
ELENA SERRA - MEZZOSOPRANO
al pianoforte il M° LUCA SALTINI direttore della Corale Rossini di Modena
Uno spettacolo scritto e raccontato da DANIELE RUBBOLI

PROGRAMMA
1. Offenbach : Orfeo all'inferno - Can Can solo - pianoforte
2. Verdi: Ballo in maschera - Ma se m'è forza perderti - tenore
3. Verdi: Ballo in maschera - Morrò, ma prima in grazia soprano
4. Donizetti: La Favorita - O mio Fernando - mezzosoprano
5. J.B.Strauss (padre): La marcia di Radetzky - solo pianoforte
6. Bellini : Norma - Casta diva - soprano
7. Rossini: Barbiere di Siviglia - Aria di Berta - mezzosoprano
8. Verdi: La forza del destino - O tu che in seno agli angeli - tenore
9. Verdi: La forza del destino - Pace mio Dio - soprano
10. Verdi: La Traviata - Preludio - solo pianoforte
11. Leoncavallo: Mattinata - tenore
12. Rossini: La danza - soprano
13. Rossini: La Regata Veneziana - Anzoleta avanti la regata - mezzosoprano
14. Cottrau: Addio a Napoli - tenore>
15. FRATELLI D'ITALIA - tutti

MARIA SIMONA CIANCHI

E' attualmente il soprano drammatico emergente del panorama italiano che dà migliori certezze per un luminoso futuro. Nata a Firenze e residente a Sarzana, Maria Simona Cianchi si è laureata al Conservatorio di Parma dove ha fatto la specializzazione collaborando a lungo con le produzioni del Teatro Regio di Parma anche all'interno del festival Verdi. Soprano di estrema sensibilità e intelligenza musicale, è la protagonista ideale del piu' impegnativo repertorio verdiano (Nabucco, Ballo in maschera, Trovatore, La forza del destino), come lo è di quello pucciniano vestendo con accenti di grande passionalità i ruoli di Tosca, Madama Butterfly, mentre sta preparando un futuro debutto come Principessa Turandot. Attiva sia in Italia sia all'estero, nel 2010 le si sono aperte le porte della Francia e, l'estate scorsa, con una produzione del teatro Goldoni di Livorno, è stata a lungo in Polonia. Tra i debutti piu' attesi il ruolo di Norma nella stagione d'opera di Lecco, al Teatro Cenacolo, il 19 marzo prossimo, con la direzione d'orchestra di Aldo Salvagno.

EMANUELE SERVIDIO

La grande tradizione del teatro musicale tra Pavia e l'Oltrepo Pavese, che ha dato tenori come il mitico Gaetano Fraschini e l'indimenticabile Luigi Ottolini, ha oggi il suo naturale erede nel tenore pavese Emanuele Servidio, attualmente residente a Voghera. Naturalmente dotato di una calda voce mediterranea, Servidio da un paio d'anni va imponendo la propria realtà sia in Italia sia all'estero, dimostrando di trovarsi perfettamente a proprio agio in un repertorio che va dal Verdi di "La forza del destino" al Mascagni di "Cavalleria rusticana", opera che ha ormai cantato decine di volte. Tra i suoi cavalli di battaglia anche il repertorio pucciniano con particolare riferimento a Tosca e Madama Butterfly, opera quest'ultima che ha interpretato con grande successo anche nella scorsa primavera al Teatro Comunale di Forlì con l'orchestra diretta dal modenese Stefano Seghedoni, e ripeterà per la nuova stagione d'opera al teatro Cenacolo di Lecco, il 27 novembre 2010, con la direzione di Vito Lombardi, al fianco di Maria Simona Cianchi ed Elena Serra.

ELENA SERRA

Mezzosoprano milanese di assoluto fascino scenico e vocale, Elena Serra nasce alla musica come violinista e solo successivamente si dedica al canto, potendo così vantare anche una bella esperienza in gruppi orchestrali con il violino che comunque continua a studiare per mantenersi in esercizio. Dotata di un verve scenica rara, Elena Serra si divide con assoluta disinvoltura tra il repertorio dell'opera buffa (Barbiere di Siviglia e Cenerentola di Rossini, Nozze di Figaro di Mozart) e quello dell'opera seria, tanto che la scorsa estate, nel corso della stagione operistica al Castello Sforzesco di Milano, è stata giudicata come la miglior artista della stagione per la sua intensa e musicalmente impeccabile interpretazione di Amneris nell'Aida di Giuseppe Verdi. Una performance che le ha meritato prolungate ovazioni anche in scena. Prezioso anche il suo impegno nel repertorio della musica sacra e cameristica dagli autori del Barocco ai contemporanei.

LUCA SALTINI

Pianista modenese e direttore d'orchestra, si è diplomato col massimo dei voti all'Orazio Vecchi della sua città, perfezionandosi poi in Francia e vincendo una lunga serie di qualificanti concorsi pianistici internazionali in tutta Europa. Come direttore d'orchestra ha diretto l'Orchestra da Camera dell'Accademia Musicale Umbra, la Nuova Cameristica di Milano, la Filarmonica Andreoli di Mirandola, la Filarmonica di Ploiesti in Romania, la Jupiter di Mirandola, la Filarmonica Città di Carpi e la Banda Cittadina Ferri di Modena..Ha poi diretto l'Ensemble di Flauti dell'Istituto Musicale O. Vecchi O.Vecchi di Modena al T. Storchi, in occasione del bicentenario del Consiglio Comunale di Modena. Attualmente è direttore della corale “Gioachino Rossini” di Modena, e assistente di Paola Molinari ai corsi per maestro collaboratore al CUBEC diVignola (MO). Da qualche tempo ha nuovamente intensificato l'attività di pianista concertista e accompagnatore e sarà protagonista, il 14 dicembre allo Storchi di Modena, nello spettacolo per i 140 anni della Società del Sandrone, assieme a Daniele Rubboli.

DANIELE RUBBOLI

Giornalista professionista di Modena, ha vissuto anche un'intensa vita teatrale dall'età di 9 anni, vivendo in varie città italiane: Ferrara, Bologna, Roma e Milano dove risiede dal 1980. In redazione fino al 1988 (Tv Sorrisi e Canzoni) si è poi dedicato anima e corpo solo al Teatro Musicale e ha fondato il Laboratorio Lirico Europeo di Milano, qualificato trampolino di lancio per i nuovi talenti della scena operistica internazionale, Autore di 44 volumi, tutti pubblicati, è tornato in libreria quest'anno con un libro sui 100 anni della Fanciulla del West e un "quaderno" dedicato a due illustri cantanti di Pavia: Gaetano Fraschini e Caludia Muzio. A maggio esce la sua biografia del celebre baritono bolognese Anselmo Colzani. Direttore Artistico, regista, autore e conduttore (ha realizzato 17 documentari sulla musica per la RAI di Roma) di infiniti spettacoli teatrali, continua anche a ritagliarsi spazi come attore per non rinnegare le felici esperienze degli anni piu' verdi. Conclusa dopo 20 anni l'esperienza al Teatro Rosetum di Milano che ha sospeso l'attività, Daniele Rubboli dirige la stagione d'opera al Teatro Cenacolo di Lecco e al Comunale di Forlì.

Foto della manifestazione


DANIELE RUBBOLI

il ms di MI Elena Serra nell'aria di Berta dal Barbiere di Siviglia di Rossini

Maria Simona Cianchi e mezzosoprano Elena Serra interpretano Il Duetto dei Gatti di Rossini

soprano Maria Simona Cianchi in Rocca

tenore Emanuele Servidio di Pavia

2010 Sabato 23 gennaio